Comunicati Stampa
Politica Forense

Ultimo aggiornamento .

PRESENTATA LA PROPOSTA DI LEGGE PER CONSENTIRE AGLI AVVOCATI LA COMPENSAZIONE DEI CREDITI DA GRATUITO PATROCINIO CON I DEBITI IRPEF IVA E PREVIDENZA. IL MOVIMENTO FORENSE: “BATTAGLIA IN FAVORE DEI CITTADINI MENO ABBIENTI"

Roma, 30 luglio 2015. Compensare gli onorari derivanti dall’attività di gratuito patrocinio con quanto dovuto a titolo di Irpef, Iva e contributi previdenziali (CLICCA PER LEGGERE I DETTAGLI DELLA PROPOSTA). E’ questo il contenuto della proposta di legge presentata ieri in una conferenza stampa alla Camera, la cui prima firmataria è la deputata del Pd Anna Rossomando. Alla presentazione sono intervenuti alcuni esponenti del mondo dell’avvocatura che hanno sostenuto la proposta: il presidente del Consiglio Nazionale Forense Andrea Mascherin, la presidente dell’Organismo Unitario dell’Avvocatura Mirella Casiello con il coordinatore della commissione Oua sul gratuito patrocinio Alberto Vigani, il vice presidente della Cassa Forense Valter Militi, il segretario Unione Camere Penali Italiane Francesco Petrelli, il presidente del Movimento Forense Massimiliano Cesali.

"Il gratuito patrocinio - ha dichiarato Cesali - è un istituto che può funzionare solo se verranno attualizzati i parametri di accesso per i cittadini e se, soprattutto, gli avvocati verranno pagati il giusto ed in tempi brevi. La proposta di legge presentata oggi è un enorme passo in avanti verso la normalità”.

In merito all'iter della proposta, Cesali ha spiegato che "Il metodo adottato dal Movimento Forense e'stato quello di ottenere il consenso dei delegati rispetto alla Mozione presentata al Congresso Nazionale Forense, sostenere il progetto in sede OUA e finalmente, attraverso l'organismo politico dell'Avvocatura, ottenere la doverosa attenzione del legislatore”

Il presidente di Movimento Forense ha ricordato che "Lo Stato e gli Enti locali sono i maggiori debitori nei confronti dei professionisti ed imprese; l’auspicio è che in futuro la possibilità di compensazone venga estesa anche a tutti i crediti vantati nei confronti della Pubblica Amministrazione dagli Avvocati e dai titolari di partita iva”.

Infine una menzione particolare al coordinatore della commissione Oua sul gratuito patrocinio: "ringrazio il collega Alberto Vigani - ha concluso Cesali - che con il Movimento Forense sta portato avanti questa battaglia in favore dei cittadini meno abbienti, della professionalità degli avvocati e del buon funzionamento della Giustizia”.


Commenti

Nessun commento.

Registrati per poter commentare.

© 2013 Movimento Forense - Sito sviluppato da Filippo Iovine